Seguici su:
Teorie e Tecniche di Pedagogia Emozionale: il Percorso Co-Meta nel legame adulto-bambino

di Olga Fusaro

27 e 28 Febbraio 2021

Qual è l’educazione migliore per il mio bambino? 

Come posso essere un’insegnante serena/o?

Posso evitare di sbagliare?

Perché non mi ascolta?

Esiste un modo per rendere le cose facili?

Queste sono solo alcune delle domande che i genitori e gli insegnanti che incontro si pongono e per le quali cercano una risposta rivoluzionaria o, semplicemente, che sia sfuggita loro nel corso della loro esperienza di anni.

La sensazione del fallimento distrugge anche la persona più tenace, improvvisamente tutto diventa buio e senza una meta chiara da raggiungere.

Nell’ambito del rapporto adulto-bambino non esiste un manuale d’istruzioni da seguire perché tutto “funzioni” al meglio, ma esistono linee guida semplici e un buon piano d’azione in grado di riaccendere anche gli animi più demoralizzati. La chiave è rappresentata dall’impostazione di un gioco coinvolgente in cui i protagonisti, in cooperazione tra loro, crescono divertendosi.

I seminari che propongo hanno alla base l’intenzione di esporre i principi della Filosofia Analogica® di Stefano Benemeglio applicata al legame adulto- bambino.

Rieducare alle emozioni significa iniziare un cammino a due di consapevolezza di sé e delle proprie emozioni con lo scopo di favorire la convivenza tra razionalità e pura emotività.

La pedagogia emozionale ci parla della guida al fanciullo felice, restituendoci un paradigma rivoluzionario in cui il primo ad essere felice è l’adulto che si relaziona al bambino. Teorie da conoscere e tecniche da applicare facilitano un lavoro considerato da sempre difficile, legato sostanzialmente a due tempi: la consapevolezza di chi si è e del dove si è diretti.

Nella prima parte del seminario intendo fornire le conoscenze per attuare un buon piano d’azione e rispondere alle difficoltà con strategia. 

Nella seconda parte ci concentreremo sulla tattica efficace di appianamento del conflitto attraverso tecniche mirate e specifiche su misura delle esigenze del bambino.

Un genitore o un educatore soddisfatto della sua azione pedagogica è colui che è in continua crescita personale e conosce una versione sempre migliore di sé camminando mano nella mano con il bambino, così da conquistare più obiettivi e brillare insieme a lui. 

Nel cuore del percorso formativo presenterò il percorso CO-META come cammino da intraprendere per immergersi nella serenità e nella bellezza dei sentimenti, vivendo così le emozioni come compagne di viaggio e non più come ostacoli nel cammino.

PROGRAMMA DIDATTICO

Prima parte

27 febbraio
dalle ore 15.00 alle ore 18.00

Consapevolezza di essere

teorie alla base dei disagi tra adulto e bambino 

  • Adulto e genitore: il significato del ruolo
  • La lotta eterna dell’adulto tra “chi devo essere” e “cosa voglio”
  • Dal significato al senso delle cose: la motivazione analogica nel bambino
  • La filosofia della felicità

Seconda parte

28 febbraio
dalle ore 15.00 alle ore 18.00

Dalla determinazione all’azione

Tecniche di meta-comunicazione tra adulto e bambino

  • I cinque tesori da preservare per rimanere il suo super eroe

  • Perdere tempo o prendere tempo?

  • Il valore del capriccio: un messaggio simbolico

  • Il genitore come guida alla felicità: tecniche e suggerimenti pratici